LA LEGGENDA DI REDENTA TIRIA
di Salvatore Niffoi
interpretato e diretto da Corrado D'Elia

dal 17 al 22 maggio

Teatri Possibili

LA LEGGENDA DI REDENTA TIRIA
di Salvatore Niffoi
interpretato e diretto da Corrado D'Elia

Abacrasta non si trova in nessuna enciclopedia o carta geografica.

Abracasta è meglio noto come «il paese delle cinghie»: molti fra coloro che vi abitano, ad un certo punto della loro esistenza, sentono il richiamo della Voce e corrono ad impiccarsi. Legano al collo la cinghia e dicono addio alla vita. Al bambino che chiede il perché la nonna risponde che quando la Voce chiama tu non puoi fare altro che ubbidire. " Ajò preparati il tuo tempo è scaduto..."

Tutto cambia quando in paese arriva una donna cieca, con i capelli neri e lucidi come le ali di un corvo, i piedi scalzi, dice di chiamarsi Redenta Tiria e di essere la figlia del sole.
Salvatore Niffoi è tra i più grandi scrittori italiani viventi (premio Campiello 2006)
Corrado d'Elia premio della critica 2010 e premio Pirandello 2009.