HAVE I NONE
di Edward Bond

2-3-4-5 aprile

TREND nuove frontiere della scena britannica presenta

HAVE I NONE
di Edward Bond

Have I none
non ne ho
non ho faccia
non ho storia
non ho scelta

Sull'orlo del precipizio non hai scelta, l'unica azione possibile è saltare nel vuoto. Se il mondo sprofonda e se questa non è più vita, saltare nel vuoto ancora una volta.

Consumare per esistere, ma quanto durerà?

Nel 2077 di Have I none, l'evoluzione del capitalismo è un mondo dove vita e morte si confondono, dove vivere è spegnersi lentamente, e decidere di morire è un atto di estrema vitalità.

La vita morta e la morte viva.

Dove il passato è stato abolito.

Dove non c'è più posto neanche per la memoria personale.

In questo mondo, in cui sembra non esserci scelta, tocca prendere la responsabilità di saltare nel vuoto.

Have I none è una tragedia in cui la vita è un giocattolo rotto.

L' abbiamo messa in scena, ci siamo messi dentro la scena, messi, buttati, nel 2077, con un salto nel vuoto.

Siamo altro da noi, sembra che qualcun'altro si sia messo al nostro posto, ma siamo sempre noi, soltanto noi. Non abbiamo altro che le nostre vite.
Questo abitare è un nuovo tassello che ci aiuta a parlare di un futuro senza futuro.

Edward Bond (1934) è un drammaturgo, poeta, sceneggiatore nonché regista teatrale britannico. La sua
produzione conta circa 50 testi per la scena, articoli, riflessioni, saggi d'attualità. Ha firmato anche sceneggiature per il cinema, come quella di Blow-up (1966), regia di M. Antonioni, e quella di Nicholas and Alexandra (1971), regia di F. J. Schaffer.

Prezzi: Interi € 18,00 - Ridotti € 13,00
Orari: tutte le sere alle 21,00

Piazza di Sant'Apollonia, 11 00153 Roma.

Sott'occhio

Altre notizie

info utili

Direzione Generale

Antonio Salines

Organizzazione generale

Carlo Emilio Lerici

Ufficio Stampa

segreteria scuola

biglietteria e informazioni scuola

Iscriviti alla
NewsLetter

sconti e promozioni speciali per Voi!

Con il presente invio autorizzate l'utilizzo dei vostri dati sensibili