ORPHANS
di Dennis Kelly

6-7-8 aprile

TREND nuove frontiere della scena britannica presenta

ORPHANS
di Dennis Kelly

Orphans è stato scritto nel 2009 e, ad oggi, è stato rappresentato soltanto in Inghilterra e a Berlino. Ha ricevuto diversi premi, in particolare al Fringe Festival di Ediburgo. In quattro atti assistiamo allo sgretolamento di un nucleo familiare. Il testo inizia con uno schiaffo allo spettatore, che viene immediatamente catapultato nel pieno dell'azione. Helen e Danny, una giovane coppia londinese, stanno per iniziare una cena a lume di candela ma... irrompe in casa Liam, fratello minore di Helen, coperto di sangue ed in stato di shock. C'è stato una specie di incidente, o meglio, nel tornare a casa Liam si è imbattuto in un ragazzino asiatico sanguinante per delle brutali ferite da coltello, lo ha abbracciato sporcandosi di sangue e, non sapendo in che altro modo aiutarlo, è andato a casa della sorella. Nel corso di quattro scene in cui la tensione continua a crescere fino al parossismo, assistiamo al confronto tra queste tre creature alla ricerca di una soluzione. La versione di Liam continua a cambiare, finchè la verità, una terribile, violentissima verità, non verrà a galla. Helen, una sorta di Antigone contemporanea e molto più pragmatica, si ritroverà a combattere tra l' amore per il marito e il profondissimo legame di sangue che la lega al fratello. E', però, attraverso il percorso di Danny che l'autore ci guida in questo viaggio all'inferno. Il percorso di un uomo onesto, amorevole, che si ritrova a mettere in discussione tutto ciò in cui crede, nel disperato tentativo di proteggere quella minuscola bolla di serenità familiare che, invece, è irrimediabilmente marcita. Helen e Liam sono orfani, cresiuti sballottati tra un centro e l'altro dopo aver perso i genitori in un incendio. Due animali in fuga, alla ricerca di un po' di serenità, ma pronti ed allenati a difendersi a vicenda. Orphans appunto, ma orfano è anche Danny e con lui lo siamo tutti noi, orfani dei nostri valori, orfani di un punto fermo.

Le bande di ragazzini armati di coltelli e mazze che terrorizzano gli abitanti di gran parte delle città occidentali, la paura del diverso, dello straniero, la divisione del mondo tra Noi e Loro, la definitiva perdita dell' innocenza e, soprattutto, la profondissima crisi dei nostri valori. Questi sono solo alcuni dei problemi, delle ferite aperte della società occidentale contemporanea che Dennis Kelly riesce a toccare mentre ci racconta la sua storia.

 

Dennis Kelly (1970) autore di teatro e televisione ha esordito nel 2003 sulla scena teatrale londinese con l'acclamatissimo Debris. Ha al suo attivo una quindicina di testi tra cui Osama The Hero del 2004 rappresentato con successo all'Hampstead Theatre e After the End presentato al Traverse Theatre di Londra nel 2005, e successivamente con grande consenso al Festival di Edimburgo.

Prezzi: Interi € 18,00 - Ridotti € 13,00
Orari: tutte le sere alle 21,00

Piazza di Sant'Apollonia, 11 00153 Roma.

Sott'occhio

Altre notizie

info utili

Direzione Generale

Antonio Salines

Organizzazione generale

Carlo Emilio Lerici

Ufficio Stampa

segreteria scuola

biglietteria e informazioni scuola

Iscriviti alla
NewsLetter

sconti e promozioni speciali per Voi!

Con il presente invio autorizzate l'utilizzo dei vostri dati sensibili