VITA
scritto e diretto da Angelo Longoni

dal 28 ottobre al 6 novembre

VITA
scritto e diretto da Angelo Longoni

Un padre

Una madre

Una figlia

Un incidente stradale, il tempo che si ferma

Tutto l’amore del mondo e tutto il dolore del mondo

Il conflitto di una famiglia come rappresentazione del conflitto di un paese intero

 

L’Italia, forse più di ogni altro paese di cultura occidentale, è il luogo della separazione netta dei concetti, delle idee e delle convinzioni in modalità spesso semplificate e manichee.

La realtà che viviamo sembra dipendere solo dall’azione di due principi opposti, tra cui esiste un contrasto insanabile e noi tutti sembriamo in grado di vedere il mondo solo in bianco o in nero senza riuscire a concepire altri colori o sfumature.

Ciò ci spinge a dividerci in blocchi contrapposti e ad assumere posizioni intransigenti rispetto ad argomenti complessi e di difficile soluzione.

 

Anche nelle recenti e tragiche vicenda di Eluana Englaro e i di Piergiorgio Welbi con la complicità dei mezzi di informazione, il popolo italiano, insieme ai suoi rappresentanti politici, si è diviso in due metà contrapposte e incompatibili.

Chi accusava il padre della donna di essere un assassino, chi accusava i suoi detrattori di essere torturatori di un corpo inerme che desiderava solo di essere liberato.

In mezzo a queste due posizione quasi il nulla. E ancora stiamo aspettando una legge “buona” e “giusta” sul trattamento di fine vita. Una legge tanto sbandierata da ogni schieramento quanto in ritardo sulla tabella di marcia di ogni governo.

Prezzi: Interi € 18,00 - Ridotti € 13,00
Orari: dal martedì al sabato alle ore 21,00 - domenica alle ore 17,30

Piazza di Sant'Apollonia, 11 00153 Roma.

Sott'occhio

Altre notizie

info utili

Direzione Generale

Antonio Salines

Organizzazione generale

Carlo Emilio Lerici

Ufficio Stampa

segreteria scuola

biglietteria e informazioni scuola

Iscriviti alla
NewsLetter

sconti e promozioni speciali per Voi!

Con il presente invio autorizzate l'utilizzo dei vostri dati sensibili